martedì 19 settembre 2017

RECENSIONE La mia eccezione sei tu di Patrisha Mar

Buongiorno readers!
Come ben sapete questa estate ho deciso di snellire molto la mia TBR e devo ammettere che alcuni libri sono stati davvero sorprendenti, ma ci sono stati anche alcuni mega flop...e oggi vi parlo proprio di un libro che non mi ha convinta.

LA MIA ECCEZIONE SEI TU 
di Patrisha Mar
Newton Compton 
Genere Contemporary Romance

Trama
Finalmente è arrivato il giorno del colloquio di lavoro e Sara deve fare bella figura stavolta. Sono già due anni che si è laureata, ma né in campo professionale né tanto meno in quello sentimentale sembra che la sua vita abbia preso una piega quanto meno accettabile. E adesso eccola qui, in ritardo cosmico, traballante su tacchi troppo alti e con il fiatone (grazie alla simpatica sveglia che non suona quando dovrebbe, una pioggia improvvisa e l’autobus fuori orario) sotto il palazzone che ospita la redazione di Inside Look, la nuova rivista di moda, fashion, gossip e un’altra serie di amenità di cui sua sorella Virginia è avida lettrice. E DEVE avere questo lavoro. Ma sembra che la giornata nata storta stia volgendo addirittura al peggio finché, mentre cerca di dileguarsi senza essere vista, si ritrova in ascensore con… con… sì proprio con il famoso, bellissimo, sexy, e strabiliante Daniel Gant, di cui tante volte ha sbirciato volto e virili lineamenti sulle pagine delle riviste e sui manifesti, sempre in atteggiamenti provocanti. E la salivazione le si azzera come dal dentista. Soprattutto quando, dopo un paio di scossoni è chiaro che l’ascensore si è bloccato e non vuol saperne di rimettersi in moto e che il suo coinquilino temporaneo sta per avere un attacco di claustrofobia…


La trama di questo romanzo potrebbe sembrare alquanto scontata ma solitamente continuo ugualmente la lettura perché a volte abbiamo bisogno di leggere qualcosa di certo, che ci faccia svagare per quelle ore e che non sia troppo impegnativo. A volte dobbiamo mettere da parte poteri, combattimenti e magia per una bella storia d'amore scontata e sdolcinata.
E fin qui ci siamo perché Sara è la protagonista perfetta, sta attraversando un periodo decisamente no, ricco di primi appuntamenti da dimenticare, un lavoro che non arriva e una famiglia che le sta con il fiato sul collo.
A Sara serve una bella svolta, tipo rimanere bloccata in ascensore con un mega straordinario modello che si trova su tutte le copertine delle riviste più famose in pose decisamente mooolto virili!
Cavolo, ho pensato qui la cosa si fa interessante, soprattutto perché il modello più bello del mondo Daniel Grant è claustrofobico e nell'ascensore è vittima di un attacco dì panico fortunatamente risolto grazie a Sara.
Da qui la noia si impossessa di me ed è un susseguirsi di vorrei ma non posso, Daniel completamente cotto di Sara fa di tutto pur di uscire con lei mentre lei è assalita da mille dubbi e lo respinge in continuazione. Ora io vorrei capire, questo grande amore sbocciato dopo essere rimasti chiusi in ascensore perché?!
Ci può stare che tra i due scatti qualcosa, che il pugno deciso di Sara abbia fatto incuriosire Daniel ma qui si esagera, io odio gli innamoranti lampo e qui non ne ho trovato proprio il senso. E Sara...dai su cavolo quante paranoie!
Sei giovane e si, ci può stare che ti vengano i dubbi e credo che sarebbe anche alquanto difficile stare dietro la vita della celebrità, un uomo meraviglioso che viaggia ed incontra sempre belle donne non farebbe bene all'autostima di nessuna ma cavolo goditi un po' la relazione anche perché se dobbiamo dirla tutta, Daniel non fa nulla per alimentare le sue insicurezze anzi la rassicura e le dedica tutte le attenzioni del mondo.

Ho fatto molto fatica a leggerlo e a terminarlo perché per intere pagine non si è andati da nessuna parte, era un tira e molla di paure ed incertezze e la storia restava ferma.
Il finale è scontato ma non lo critico perché in molti libri il finale è praticamente annunciato all'inizio ma almeno il contenuto è bello ed interessante, qui invece non ho trovato nulla di particolarmente entusiasmante.


*
Una stella

6 commenti:

  1. Concordo con ogni singola parola Lucia.
    Questo libro per me è un grande No

    RispondiElimina
  2. Ciao! Io ho letto "Ti ho incontrato quasi per caso", che poi ho scoperto essere il sequel di questa storia. Che dire? Lettura scorrevole, senz'altro...ma personaggi davvero piatti ed una storia d'amore sdolcinata e fin troppo facile da vivere! Sono d'accordo con te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si tratta di questi romanzi ci aspettiamo già un po' di banalità ma qui davvero si esagera...sul sequel ero già decisa a non leggerlo ma tu mi dai la conferma :D

      Elimina
  3. uh, quanto mi dispiace che questa lettura sia andata male, speriamo ti rifarai alla prossima <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh dovrò darle una seconda possibilità...vedremo :-)

      Elimina

Se ti va lascia un segno del tuo passaggio, mi farebbe piacere sapere cosa pensi! ♥