domenica 9 ottobre 2016

RECENSIONE DIMMI TRE SEGRETI

Buona domenica readers! 
Sono un po' indietro con le recensioni, ma cerco di recuperare subito! 
Oggi voglio parlavi di Dimmi tre segreti di Julie Buxbaum, un libro che ha confermato le mie aspettative! 

Titolo Dimmi tre segreti
Autore Julie Buxbaum
Casa editrice De Agostini 
Pagine 382
Prezzo 12,70€

Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, Jessie riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che Jessie non è nella condizione di rifiutare un aiuto tanto generoso. Sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato costringendola a trasferirsi dall'altra parte del Paese in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo unico e migliore amico. E lei decide di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai...


Questo romanzo mi ha attirata fin da subito! La cover è stupenda e la trama non è da meno! Ovviamente più si va avanti con le pagine e più è difficile non continuare. 
È impossibile non affezionarsi alla protagonista di questo libro, Jessie è un personaggio vero, complesso e intenso. A sedici anni la sua vita cambia radicalmente, a seguito di una lunga malattia sua madre muore, e dopo qualche tempo suo padre incontra Rachel in un gruppo di supporto per vedovi. I due decidono di sposarsi e di trasferirsi a Los Angeles. 
E mentre fuori c'è una Los Angeles colorata, frenetica ed esuberante, il mondo di Jessie va in frantumi e si ritrova a frequentare l'ultimo anno in una delle scuole più in voga senza volti amici e senza la complicità e le rassicurazioni di sua madre. 


“I giorni perfetti sono per le persone con sogni piccoli, realizzabili. O forse sono per tutti, solo che lo capiamo con il senno di poi: sono perfetti solo ora che contengono qualcosa di irrevocabilmente e irrimediabilmente perduto.”

Sarà però uno sconosciuto in chat ad aiutare Jessie ad inserirsi e a sentirsi un po' più a "casa". 
Oltre al personaggio di Jessie che è stato molto approfondito, sono ben descritti e delineati gli altri, in particolare mi è piaciuto il modo in cui si è evoluto il rapporto tra Jessie e Theo, il fratello adottivo, instauratosi in maniera semplice e assolutamente non forzata, tra incomprensioni iniziali e battute divertenti. 
Ho apprezzato inoltre il modo in cui l'autrice ha approfondito il personaggio del papà, un uomo giovane, che perde la donna con la quale ha condiviso gli ultimi vent'anni, cerca di superare il dolore e credere ancora nell'amore, mettendosi nuovamente in gioco e affrontandone le conseguenze. 
Il mistero di PS, i divertenti equivoci e la magia della poesia lo rendono piacevole, ma questo libro è molto di più, si aggiungono tematiche molto importanti, Jessie che a sedici anni si ritrova ad affrontare non i problemi tipicamente adolescenziali ma quelli più dolorosi, legati alla perdita di sua madre, all'accettazione del lutto e di questa nuova vita in cui si ritrova catapultata. Ha bisogno di trovare il suo posto nel mondo e di poter finalmente affermare di avere nuovamente trovato "casa". 


“Smetterò di aver paura di tutto: di soffrire e di essere rifiutata; dei sentimenti contrastanti di mio padre nei miei confronti; di andare avanti, giorno dopo giorno, nuda e senza protezioni, nel sole splendente.”

In questo romanzo c'è del vero, ed è proprio questo a farmelo piacere tanto, e anche se il finale è un po' me lo aspettavo fa comunque sperare che per quanto la vita possa incasinarsi c'è sempre un modo per uscirne, anche più forti di prima. 

A voi è piaciuto? Fatemi sapere nei commenti 😘

4 commenti:

  1. Ciao Lucia io l'ho proprio adorato ❤️ È davvero profondo e mi ha toccato il cuore ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Ely, davvero una bella scoperta *_*

      Elimina
  2. Anch'io ho adorato questo libro. Una bellissima sorpresa, una storia semplice e proprio per la sua semplicità (è facile intuire chi fosse PS) molto bela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero Susy, una storia semplice ma scritta bene e che rimane nel cuore :-) PS non è stata una novità :P

      Elimina

Se ti va lascia un segno del tuo passaggio, mi farebbe piacere sapere cosa pensi! ♥